Impariamo a conoscerci

picasso-donna-dettaglio
Andare dallo psicologo/psicoterapeuta può spaventare, soprattutto se non si sa bene cosa succederà.
Può essere utile allora chiarire qualche dubbio.

Chi è lo psicologo?
È un professionista, studioso della mente e dei comportamenti umani, laureato in psicologia, che ha sostenuto un periodo di formazione clinica e un esame di stato per ottenere l’abilitazione alla professione. Deve essere iscritto all’albo professionale degli psicologi.

Cosa fa lo psicologo?
Attraverso la valutazione del malessere, l’intervento e il sostegno nel percorso emotivo e di crescita personale, aiuta a definire le difficoltà e ad affrontarle, favorendo il potenziamento delle risorse degli individui o delle organizzazioni.

Chi è lo psicoterapeuta?
È un professionista, medico o psicologo, che ha conseguito una specializzazione quadriennale in psicoterapia.

Cosa possiamo fare insieme?
Prima di tutto conoscerci. È importante che il professionista a cui ci affidiamo ci piaccia e ci dia una buona sensazione, per questo, prima di iniziare un eventuale percorso, propongo due/tre incontri di consultazione in cui cerchiamo di definire qual è la domanda e quali obiettivi si vorrebbero raggiungere.
Le sedute possono essere mono o bisettimanali. La scelta della strada da percorrere è fatta insieme, a partire da ciò che la persona sente utile per sé e ciò che il professionista ritiene utile per la persona.

Chi può andare dallo psicologo/psicoterapeuta?
Chiunque viva un momento di sofferenza o malessere anche non ben definito e desidera provare ad affrontarlo.

Qual è il mio orientamento?
Analitico: a partire dal malessere della persona e dal suo desiderio di cambiamento, si lavora per contenere e trasformare i vissuti e le emozioni che creano disagio, aiutando a sviluppare pensieri liberi e creativi, valorizzando l’aspetto della relazione.
Approfondisci

Nell’immagine in alto un dettaglio dell’opera: Donna sdraiata che legge – Pablo Picasso.