Orientamenti terapeutici

Rousseau--football-players

Esistono diversi orientamenti psicoterapeutici, tra cui ad esempio:

  • Cognitivista, si focalizza soprattutto sul sintomo e sulla risoluzione dello stesso in tempi brevi tramite strategie pianificate;
  • Integrato, conosce modelli di terapia diversi e li sceglie ed applica in modo che vadano a giovamento dell’efficienza terapeutica.
  • Sistemico, si basa sulla collaborazione di tutta la famiglia, al fine di comprendere le origini della sofferenza, che si manifesta nel comportamento disturbato;
  • Rogersiano, il dialogo terapeutico si svolge in condizioni di parità: il terapeuta non si pone nel ruolo di esperto e non fornisce interpretazioni, bensì offre comprensione ed empatia nella convinzione che ogni individuo tende naturalmente alla propria autorealizzazione, motivazione principale del comportamento umano.
  • Analitico, pone l’accento sugli aspetti dinamici e motivazionali dell’individuo e sulla personalità nella sua totalià, assegnando un ruolo centrale all’inconscio per ottenere cambiamenti profondi e duraturi.

Indicazioni generali ricavate dal confronto con professionisti di settore e da siti specifici.
Nell’immagine in alto un dettaglio dell’ opera: Giocatori di palla ovale – Henry Rousseau