Orientamenti terapeutici

Rousseau--football-players

Esistono diversi orientamenti psicoterapeutici, tra cui ad esempio:

  • Cognitivista, si focalizzato soprattutto sul sintomo e sulla risoluzione dello stesso in tempi brevi tramite strategie pianificate;
  • Integrato, si fonda sulla consapevolezza che tutto ciò che gli esseri umani producono, compresa la scienza, è limitato, storico e quindi superabile e migliorabile e mira a creare le condizioni per fare in modo che modelli di terapia diversi vadano a giovamento dell’efficienza terapeutica.
  • Sistemico, si basa sulla collaborazione di tutta la famiglia, al fine di comprendere le origini della sofferenza, che si manifesta nel comportamento disturbato;
  • Rogersiano, attribuisce preminenza al senso della relazione, facilitando l’individuo a sviluppare un processo di cambiamento che gli permetta di affrontare il problema in un funzionamento più globale;
  • Analitico, pone l’accento sugli aspetti dinamici e motivazionali dell’individuo e sulla personalità integrata, assegnando un ruolo centrale alla vita psichica inconscia per ottenere cambiamenti profondi e duraturi.

Indicazioni generali ricavate dal confronto con professionisti di settore e da siti specifici.
Nell’immagine in alto un dettaglio dell’ opera: Giocatori di palla ovale – Henry Rousseau